UFG Book Club: The help - Terza settimana

by - 09:00

Ciao a tutti! Siamo giunti alla terza settimana del nostro GdL su The Help. Questo è un post programmato, ma mi auguro la lettura proceda bene...



Nella seconda tappa abbiamo conosciuto meglio Skeeter, scoperto i suoi sogni di diventare scrittrice e la sua vita con la madre interessata solo che la figlia si sposi e non da alcuna fiducia al talento e le qualità di sua figlia. Skeeter si sente molto sola dopo la fine dell'università, incastrata in una vita che non vuole e senza più la sua più grande alleata e amica: Costantine, la domestica che ha lavorato per 25 anni nella sua casa, ha allevato la ragazza con la cura di una madre e che ora è misteriosamente scomparsa. Da questa situazione di stallo la scuote una lettera proveniente da una prestigiosa casa editrice. Le parole di incoraggiamento della capo redattrice, una donna a lei estranea ma che ha intuito il suo potenziale, la spinge a rimettersi in moto. Skeeter viene assunta dal giornale locale per occuparsi di una rubrica dedicata alla cura della casa. Completamente ignorante in materia, Skeeter chiede aiuto a Aibileen. le due donne chiacchierano tutti i giorni e durante questi incontri Aibileen trova il coraggio di dire cosa è successo a Costantine. Skeeter è sconvolta ma questa notizia la porta ad avere un'idea: scrivere un libro sulla vita delle domestiche. La sera prima del Giorno del Ringraziamento va a casa di Aibileen e le chiede di aiutarla nella sua impresa. Per Aibileen non è un periodo semplice: proprio in quei giorni è morto tre anni prima il suo unico figlio e al dolore del ricordo si aggiunge la tristezza per il modo in cui Mae Mobley, la bambina bianca di cui si prende cura, viene trattata da sua madre. Basteranno questi sentimenti a farle accettare la proposta di Skeeter?

Nella terza settimana leggeremo i seguenti capitoli:

3^ settimana (1/10 – 7/10): dal capitolo 8 al capitolo 11 (incluso)


Come sempre pubblicherò i vostri commenti man mano che arriveranno.
Non mi resta che augurarvi…buona lettura! ^^



Ophelinha

la cosa che più mi piace in The Help è poter leggere la storia attraverso gli occhi di donne completamente diverse..avere sia la prospettiva di Skeeter che quella di Aibe in questo caso. E la cosa bellissima, se lo leggete in Inglese, è che e scritto in maniera totalmente diversa - da una parte l'Inglese raffinato di Skeeter, dall'altro la parlata "nigger" di Aibeleen.
E' davvero l'altra faccia di Via col Vento...un libro bellissimo, scritto stupendamente


Antonella Leone
non vedo l'ora di continuare la lettura 

Saya

interessante risvolto! Aibe e Skeeter avranno trovato il loro metotdo? Sono davvero curiosa di andare avanti! Vogliamo parlare dell'incontro tra Minny e il padrone? Meno male che è stato comprensivo e sopratutto non stupido da capire che sua moglie è una nulla facente..il problema è sempre Hilly... odiosa donna....
RisposteStrawberry 
Hilly è sempre un problema...ka scena tra Minnie e il padrone è stats simpatica...ma mi chiedo cosa abbia MIss Clelia che non va..

Strawberry

Terminata questa tappa. Sono contenta Aibileen abbia accettato di aiutare Skeeter. Diciamo che la molla degli eventi è sempre Hilly, come sempre odiosa...mi lascia sempre perplessa l'idea che esista gente del genere sul pianeta...spero proprio che Aibi e Skeeter le diano pan per focaccia. Divertente l'epilogo della vicenda di Minnie con il marito della sua "padrona" che è felice di poter mangiare di nuovo decentemente...Minnie è l'intermezzo leggero e divertente dell'intera vicenda,altrimenti troppo pesante...io non vedo l'ora di continuare e si fa sempre più difficile interrompere la lettura!

Alice

É vero, il libro diventa sempre più interessante! Io comunque trovo che Miss Clelia sia simpatica, sono curiosa di sapere cosa nasconde!


You May Also Like

24 commenti

  1. Sono prontissima, il libro mi piace molto.Curiosa di sapere cosa deciderà Aibileen.
    p.s.: Se passi dalle mie parti vedrai che ci sono un pò di novità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come puoi leggere nel post sotto sono invacanza a parogi...ma appena torno passo da te! :-)

      Elimina
  2. Passo per un saluto e attendo la recensione finale.

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  3. la cosa che più mi piace in The Help è poter leggere la storia attraverso gli occhi di donne completamente diverse..avere sia la prospettiva di Skeeter che quella di Aibe in questo caso. E la cosa bellissima, se lo leggete in Inglese, è che e scritto in maniera totalmente diversa - da una parte l'Inglese raffinato di Skeeter, dall'altro la parlata "nigger" di Aibeleen.
    E' davvero l'altra faccia di Via col Vento...un libro bellissimo, scritto stupendamente

    RispondiElimina
  4. C'è una sorpresa per te nel mio blog :D

    RispondiElimina
  5. Ho visto le tue foto di Roma nel posto precedente... sono bellissime!

    RispondiElimina
  6. Stavo per scriverti: "Anche se sei a Parigi il GdL va avanti"!..e invece sei stata super precisissima e hai programmato il post! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si immaginavo non ce l'avrei fatta a scrivervi un post dalla francia...troppo da fare...domani torno e si riprende la vita di sempre, blog incluso...;-)

      Elimina
    2. Non ti preoccupare, io scherzavo! ;)
      Goditi Parigi fino a domani!

      Elimina
  7. non vedo l'ora di continuare la lettura <3

    RispondiElimina
  8. interessante risvolto! Aibe e Skeeter avranno trovato il loro metotdo? Sono davvero curiosa di andare avanti! Vogliamo parlare dell'incontro tra Minny e il padrone? Meno male che è stato comprensivo e sopratutto non stupido da capire che sua moglie è una nulla facente..il problema è sempre Hilly... odiosa donna....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Hilly è sempre un problema...ka scena tra Minnie e il padrone è stats simpatica...ma mi chiedo cosa abbia MIss Clelia che non va...

      Elimina
  9. Cara Fragola! C'è un premio x te sul mio blog! :)
    Torno a leggere, ciaoooooo!!! ^^

    RispondiElimina
  10. Terminata questa tappa. Sono contenta Aibileen abbia accettato di aiutare Skeeter. Diciamo che la molla degli eventi è sempre Hilly, come sempre odiosa...mi lascia sempre perplessa l'idea che esista gente del genere sul pianeta...spero proprio che Aibi e Skeeter le diano pan per focaccia.
    Divertente l'epilogo della vicenda di Minnie con il marito della sua "padrona" che è felice di poter mangiare di nuovo decentemente...Minnie è l'intermezzo leggero e divertente dell'intera vicenda,altrimenti troppo pesante...io non vedo l'ora di continuare e si fa sempre più difficile interrompere la lettura!

    RispondiElimina
  11. É vero, il libro diventa sempre più interessante! Io comunque trovo che Miss Clelia sia simpatica, sono curiosa di sapere cosa nasconde!

    RispondiElimina
  12. e' la terza volta che provo a commentare...Spero sia l'ultima!
    Allora Eugenia mi piace tantissimo è molto determinata nonostante alcuni momenti in cui è piu' fragile.Minny è uno spettacolo, schietta e sempre con la battuta pronta...e Aibee è la mamy che vorrei in casa...
    Miss Celia secondo me nasconde qualcosa legato a una gravidanza interrotta,non so questo è il film che mi sono fatta io!
    Comunque meravigliosa questa lettura

    RispondiElimina
  13. Miss Clelia, a mio parere, vede in Minny una sorta di seconda mamma, qualcuno realmente in grado di guidarla nella vita e nell'affrontare il matrimonio. Si vede che è palesemente spaventata da questa nuova situazione.

    RispondiElimina