lunedì 11 agosto 2014

Recommendation Monday: Consiglia un libro ambientato nello spazio

bannerrecommendationmonday2

Buon lunedì! Il Recommendation Monday di questa settimana ha a che vedere con le galassie e le stesse (cadenti e non):

consiglia-libro-spazio

Sarà che questo è un periodo di partenze e viaggi, sarà che ultimamente sono parecchio in fissa con la fantascienza e un Dottore seriale che torna il 23 di questo mese, ma se penso a una delle mete più ambite dell’uomo non posso che pensare allo spazio. Con il naso all’insù in cerca di stelle cadenti, immagino galassie e pianeti lontani. Sono molti gli scrittori che hanno fatto lo stesso sogno e hanno riversato tutta la loro immaginazione in storie e racconti ambientati nello spazio, in modo ironico o da veri believer, come mezzo per viaggiare con la fantasia e allontanarsi dal mondo o come lente d’ingrandimento per riflettere sulla natura umana. Avevo in mente due titoli, molto diversi tra loro ma altrettanto belli, e alla fine mi sono decisa per quello più “leggero”. D’altronde siamo d’estate. Una storia divertente, con molto british humor, comicità nonsense, personaggi al limite del reale e un’avventura tra le stelle tutta da ridere e ricordare, al grido di “Don’t panic!” e con un asciugamano sulla spalla. Un classico del genere e un libro cult da non perdere. Si parla di Guida galattica per gli autostoppisti di D. Adams.

recommendation-monday-libro-spazio

E il vostro RM di questa settimana qual è? Buone letture!

giovedì 7 agosto 2014

Le dieci mete letterarie che vale la pena visitare (in viaggio o leggendo)

book-of-travel-australiafrancei-talynew-yorkindia1

L’estate è il tempo dei viaggi, delle vacanze e del tempo libero da spendere come meglio ci piace, incluso leggendo i libri che erano in wishlist ma che durante l’anno non abbiamo mai avuto il tempo di sfogliare. Ogni libro è un mondo e ogni mondo ha i suoi luoghi speciali in cui ambientare storie da amare. In questo Top 10 mi sono lasciata ispirare da Bibliomania, che ha stilato  una lista delle più belle ambientazioni dei libri di sempre. La mia top sarà rivolta a quei luoghi reali, raccontati dai nostri scrittori preferiti, che sono diventati mete ambite dei nostri viaggi, veri o “libreschi” che siano. Se avete voglia di viaggiare con me, continuate a leggere.

lunedì 4 agosto 2014

Recommendation Monday: Consiglia un libro dal protagonista irresistibile

bannerrecommendationmonday2

Buon lunedì gente! Nuovo Recommendation Monday:

consiglia-libro-protagonista-irresistibile

Questa settimana ho deciso di dedicarla a quei protagonisti che per un motivo o l’altro riescono ad affascinarci, ci incuriosiscono, si infilano sotto pelle e restano nella nostra memoria. Personaggi a cui non abbiamo saputo resistere e che era impossibile non amare. Di personaggi del genere ne ho incontrati molti e se ci penso risalgono in superficie ricordi di letture memorabili con altrettanti personaggi straordinari. La scelta è ardua. Poi, ho deciso di parlarvi di uno degli ultimi personaggi nati dalla penna di Baricco, nonché l‘ultimo libro che ho letto dello scrittore, che per me è sempre stato una garanzia. Un uomo misterioso, malinconico, fuori da ogni tempo e spazio, alla ricerca di una bellezza che si svela lentamente e non può che commuoverti. Uno scrittore che non vuole più scrivere ma che non riesce a fare a meno della sua arte, dei suoi personaggi, delle sue storie. Un personaggio che fa sentire la sua mancanza non appena si gira l’ultima pagina. Il libro in questione è Mr Gwyn di Alessandro Baricco.

recommendation-monday-protagonista-irresistibile

E il vostro RM qual è? Buona settimana!

lunedì 28 luglio 2014

Recommendation Monday: Consiglia un libro che parla d’estate (rewind)

 

bannerrecommendationmonday2

Buon lunedì. Per esorcizzare il tempaccio di questi giorni che neanche a novembre, il tema di questa settimana è un rewind, ovvero ripreso dall’anno passato:

consiglia-un-libro-estate

Estate dove sei? Chi lo sa. Mentre fuori piove come se fossimo già in autunno, io questa settimana vi propongo una delle commedie che amo di più. Una storia di fate, folletti e innamorati. E di una notte d’estate magica e piena di amore e poesia. Sarò scontata, forse, ma io mi affido al Bardo questa volta e vi propongo una delle sue opere più famose e apprezzate. Non mi dilungo, l’opera in questione non ha bisogno di presentazioni, solo di essere letta. E se vi va, dopo la lettura guardatevi pure il film con Rupert Everett e Michelle Pfeiffer che è molto simpatico. Il Recommendation Monday di questa settimana è Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare.

recommendation-monday-un-libro-estate

E il vostro libro estivo qual è? Buona settimana!

giovedì 24 luglio 2014

Books in the Kitchen: Omelette alla Pereira + limonata

books-in-the-kitchen

Torna Books in the Kitchen con un nuovo libro e una nuova ricetta. Devo ammettere che quando ho pensato a Pereira la prima cosa che mi è venuta in mente è stata la limonata, visto che nel libro di Tabucchi il personaggio ne beve a profusione, con e senza zucchero, a volte intervallate da un bicchierino di Porto. Riandando indietro con i ricordi, però, mi è tornato alla memoria il complemento classico a ogni limonata: l’omelette alla erbe aromatiche. Da quel pensiero a questa rubrica è stato un attimo. e allora eccomi qui a presentare Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi e la sua omelette e limonata.

lunedì 21 luglio 2014

Recommendation Monday: Consiglia un libro Young Adult

bannerrecommendationmonday2

Buon lunedì! Il tema del Recommendation Monday questa settimana è molto giovane:

consiglia-libro-young-adult

Allora, qui la premessa è doverosa. Se pensate che Young Adult significhi solo vampiri luccicosi e simili, siete fuori pista. Non del tutto, vero, ma nello Young Adult c’è molto di più. La letteratura young adult o juvenile è, nel mondo angloamericano, una narrativa destinata ad adolescenti e giovani adulti, quindi under 18 ma non solo. In pratica è la nostra letteratura per ragazzi con qualcosa in più. Si tratta di un genere articolato e composito, con molti sottogeneri, diverse tematiche e intrecci e stili tra i più vari. Ha radici profonde, per questo nel genere si possono annoverare grandi romanzi come Il Signore delle Mosche o Il giovane Holden, e andando più indietro anche Le avventure di Tom Sawyer e Piccole Donne. Oggi le tendenze, naturalmente, sono diverse; gli young adult sono spesso libri con protagonisti adolescenti, con tutti i loro problemi che quell’età comporta ma anche con tutta la loro spensieratezza e voglia di vivere, oppure sono catapultati in situazioni ai limiti della realtà o completamente fantastiche, riscoprendosi maghi, lupi mannari, figli di divinità e molto altro. Insomma se mi dite “Harry Potter” va bene (anche se più un Urban Fantasy), se mi dite “Noi siamo infinito” o il più recente “Tutta colpa delle stelle” va bene lo stesso, se mi dite “Twilight” va bene uguale ma leggerlo non va bene per niente (anche se io l’ho fatto e ho anche finito la quadrilogia! #erogiovanenonsapevoquellochefacevo). Io, però, mi voglio allontanare dai soliti inglesi e americani – anche perché ne ho letti pochi del genere – e proporvi oggi un libro scritto da uno spagnolo che amo molto, per tante ragioni personali inclusi una tesi di laurea che mi fece sudare come poche cose al mondo. E no, non vi consiglierò il suo libro più famoso, prima di tutto perché è così famoso che l’abbiamo letto tutti e chi non l’ha fatto peggio per lui, e seconda cosa perché quel libro non è uno young adult ma il passaggio dello scrittore alla narrativa adulta. Vi consiglio, invece, l’ultimo suo libro per ragazzi, una storia che però può essere letta con molto piacere anche dagli adulti. La sua Barcellona è onnipresente e sempre affascinante, i due protagonisti sono ancora due ragazzi, la magia è sempre quella. Il libro in questione è il malinconico e onirico Marina e lo scrittore è Carlos “Carlito” Ruiz Zafón.

recommendation-monday-libro-young-adult

E il vostro RM di questa settimana qual è? Alla prossima!

sabato 19 luglio 2014

I 10 migliori film estivi (da vedere e rivedere anche con 40 gradi all’ombra)

summer cinema party16

Alcuni li conosciamo da quando eravamo degli infanti. Altri li abbiamo scoperti molti anni dopo. Qualcuno non l’abbiamo mai visto, altri sono da recuperare assolutamente. Alcuni sono in replica da sempre e ci annoiano un po’. Altri solo da qualche anno, ci imbattiamo in loro sorpresi nel nostro flemmatico zapping d’agosto e decidiamo di guardarli per pigrizia estiva, magari scoprendo delle perle. Altri ancora non smetteremo mai di guardarli con piacere. I film estivi sono quel fenomeno socio-culturale che si risveglia ogni anno a giugno, al termine della “stagione televisiva” e naturalmente si spegne con gli ultimi falò sulla spiaggia a fine agosto (che immagine anni ‘90). Film in tv ma anche film per cui non abbiamo trovato tempo e che d’estate ci appaiono come la soluzione perfetta per combattere l’indolenza estiva e trascorrere piacevolmente quelle notti in cui fa troppo caldo per chiudere occhio.

Dato che sono un animo nostalgico e che sono ancora una volta costretta a soffrire di caldo in città, mentre molti di voi se la spassano al mare o in montagna o dove volete, il mio pensiero ai film che mi fanno compagnia da sempre tutte le estati non poteva mancare. Ecco allora (senza alcun ordine di merito) la mia personale Top 10 dei film da vedere d’estate.