14 commenti
  1. Io purtroppo non ho libri da raccomandare, ultimamente sono una lettrice negligente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io, cara fatina, in questo periodo leggo poco, troppo poco... così faccio riferimento alle mie letture passate... capitano i periodi così, ma passano presto... si spera... :-)

      Elimina
  2. Leggo poco ultimamente ma terrò in mente questo suggerimento.

    Un abbraccione cara

    RispondiElimina
  3. Il cavaliere d'inverno era stato consigliato anche a me, in effetti! E' il romanzo preferito di una mia amica e quando anni fa me ne ha parlato avevo deciso di leggerlo... solo che in quel periodo era introvabile perché doveva uscire la nuova edizione: così per mesi e mesi l'ho cercato inutilmente in tutte le librerie e persino online! Poi quando avevo perso le speranze... finalmente è uscita la nuova edizione! Libro molto appassionante, devo dire! Tra l'altro, sembra che finalmente sarà realizzato anche il film!

    Invece il libro che consiglio io (da qualche mese ormai lo consiglio a tutti) è "Patricia Brent, zitella" di Herbert Jenkins! DELIZIOSO!!!

    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricordo la tua recensione, me lo sono segnato! ;-)

      Elimina
  4. Ma solo io non riuscivo a vedere il blog oggi? Ti ho mandato mille email e mille messaggi! Maledetto pc del lavoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che strano! A volte blogger ci rende la vita difficile!

      Elimina
  5. letto, mi hai raccomandato una lettura che sa di pregevole...

    io posso consigliare "Agnes Browne" consigliatomi a mia volta da un cliente che me lo descrisse in modo tanto coinvolgente da farmelo piacere subito!

    RispondiElimina
  6. Ma sai che anche io ho letto questo libro perché mi è stato consigliato da un'amica? :)
    Una bella lettura, mi è piaciuto molto - peccato per una parte che ha smorzato molto il mio entusiasmo, non la scrivo perché non vorrei rovinare la lettura a qualcuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito perfettamente, eh eh eh! Si anche io sono rimasta perplessa a quel punto, ma vabeh, nell'economia del romanzo si può sorvolare... ;-)

      Elimina
  7. Non posso che essere d'accordo con te, come ti ho già scritto in un altro commento, lo sto leggendo per la terza volta ^_^
    Baci.
    Miky

    RispondiElimina