24 commenti
  1. Belli i suoni di questi viaggi! Però del post la cosa che mi colpisce di più è l'ultima foto: il rosso che hai fatto risaltare su questi ragazzi che suonano mi dà veramente la sensazione di essere lì e sentire anche i tamburi! Bello!

    RispondiElimina
  2. I rumori della stazione sono ormai un tarlo nel mio orecchio!!

    RispondiElimina
  3. Una volta i suoni della stazione erano poetici, oggi sono freddi rispetto a prima. Se pensi prima agli annunci fatti da voci vere o l'annuncio alla Centrale, dal timbro forte anche se era un disco. Però sotto sotto la stazione porta sempre molti suoni interessanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero quello che tu dici, ma io ormai ci sono affezionatissima... anche alla voce metallica! ^^

      Elimina
  4. Ciao bella,
    adoro i tuoi suoni anche per ogni suono che hai scelto mi ricorda cose importanti, il primo (lo trovi anche nel post di oggi quindi è facile intuire il perchè), ma è anche legato al mio viaggiare sempre. Il secondo perchè quest'anno sono stata in Inghilterra e il terzo perchè in Francia affondano le mie radici.
    Bellissimo post ;)
    baci

    RispondiElimina
  5. Ciaooo Fragolinaaa! ma che bellissimi suoniii! 2 su 3 sono fuori Italia, che belliiii! *_* Inghilterra e Franciaaa! Ma quanto viaggiiii... io per ora ho visto pochissimo e solo in Italia. Amo spudoratamente Londra (è scritto nel lato destro del mio blog, nella sezione interamente dedicata a Londra), ma amo tanti altri posti. :-) Ho detto che abbiamo tante cose in comune! ^_^ Mi piacciono tantissimo i tuoi suoni. Ho partecipato anch'io a questo contest, nel post con data 1 Agosto 2013. Purtroppo i miei suoni sono solo quelli della spiaggia qui nella mia città. Ma mi rifaccio gli occhi con i tuoi :-P ihihih!! E comunque grazie per il commentino. Non ci posso credere, ma in comune abbiamo anche la stagione: amo l'autunno da morireeee!! Pensa che a giugno misi il conto alla rovescia nel mio blog (e c'è tutt'ora!). Amo tanto l'autunno per tantissimi motivi, sia meteorologicamente che per le novità che porta! E siamo vicini, mancano pochi giorni al 21 settembre, sperando che l'arrivo dell'autunno porti anche i miei amati 23°-25°... Auguro tante cose belle anche a te sperando che tu possa realizzare tutto ciò che desideri! mille bacioniiiiii :-******* a prestooooo!

    RispondiElimina
  6. Bellissimi i suoni dei tuoi viaggi e complimenti a Monica per l'iniziativa.
    Un bacio.
    Miky

    RispondiElimina
  7. I suoni della stazione li conosco molto bene. Attraverso la tua bellissima descrizione mi hai fatto tornare in mente i miei viaggi da studentessa, quando dal mio paese prendevo il treno per raggiungere la città in cui studiavo. Sul quel binario ci sarei potuta arrivare ad occhi chiusi ormai. Un bacio!

    RispondiElimina
  8. A me i suoni della stazione non stanno molto simpatici: anni fa (sembra siano passati secoli) ho fatto la pendolare e ora il treno cerco di evitarlo come la peste (anche se in certi casi non se ne può fare a meno)! Che bello che anche tu ti sei aggiunta al gruppo, il mio post a tema arriva venerdì :-)

    RispondiElimina
  9. Anch'io sento come familiari i suoni della stazione.

    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Benvenuta tra noi, cara fragolina!!!
    Il bello di questo "gioco" è anche quello di conoscere tanti blogger diversi, ma arrivando sul tuo mi sono sentita subito a casa. Leggendo la tua bio ho scoperto che è una fotocopia della mia , se modifico l'età e tolgo gli smalti multicolor! :)
    Non commento le altre due foto per non togliere il piacere della scoperta, ma ti dico che con la seconda mi hai portato indietro di 28 anni, quando ho iniziato a fare le vacanze studio a Londra che mi hanno accompagnato per tutta l'adolescenza e Trafalgar Square era un must. un giorno lì abbiamo incontrato Boy George e la scena di noi 16enni impazzite per lui è stata più o meno simile ... che bei ricordi!!!!

    RispondiElimina
  11. Boy George! Monicaaaaaaa!!!! Mi sembra ieri :-D

    RispondiElimina
  12. A me è più familiare l'aeroporto della stazione, ciò non toglie che mi ricordi bene questi suoni ma non ne ho molta nostalgia.
    Musica e risate, un connubio perfetto.
    ciao
    Norma
    http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Che belle foto e che bel taglio hai dato al post! Peccato tu non abbia mai partecipato prima...

    RispondiElimina
  14. Che belle foto :) ah, la stazione ha dei suoni tutti suoi, ma quella di Bologna (della mia amata/odiata città) ne ha dei più particolari :) un bacio

    RispondiElimina
  15. Essendo una studentessa universitaria fuorisede per me la stazione ha sempre avuto diciamo un'importanza particolare,della mia vita universitaria ricorderò sempre l'autobus che prendo per andare a Palermo, tutti quei paesaggi invernali,autunnali,primaverili,estivi rimarranno per sempre nel mio cuore e così anche la stazione con il mio mc flurry con le smarties che compro quando aspetto l'autobus per tornare il fine settimana. Non sono mai stata né a Londra e né a Parigi. Però sono stata in Francia a trovare dei cugini di mia madre che non avevo mai visto prima, e all'aeroporto quando sono arrivata non sapevano chi fossi, è stata un'esperienza che anche quella ricorderò per sempre. Che bello viaggiare...

    RispondiElimina
  16. E la stazione rimane comunque un luogo dove vuoi o non vuoi rifletti...se andare ... Se tornare...:)))))) bellissimo post!

    RispondiElimina
  17. Che bel post! :D

    Anche io adoro il rumore della stazione, i treni che partono, il chiacchiericcio... Però mi fanno un po' paura i treni a tutta velocità, quelli che non si fermano in stazione. Fanno un fracasso terribile e a vederli da terra sono spaventosamente rapidi!

    RispondiElimina
  18. I suoni della stazione li conosco molto bene e sono cari anche a me, tutto sommato, anche se dipende dalla destinazione xD

    RispondiElimina
  19. anche io avrei avuto una cornamusa da inserire nei miei viaggi ma non trovavo la foto :(

    bella la foto di parigi!

    RispondiElimina
  20. Io non so perchè ho una memoria più legata all'olfatto...i viaggi li associo agli odori!
    Le stazioni, da brava pendolare, ho imparato ad amarle anche io, ma quelli che mi affascinano di più sono gli aeroporti: un miscuglio di lingue e accenti ed emozioni diverse ad ogni gate! :)

    RispondiElimina
  21. Che bellissimo posto... non ho mai pensato dei suoni dei viaggi, ma li conosco bene... quelli della stazione, o dell'aeroporto...

    RispondiElimina
  22. ciao
    belli i suoni dei tuoi viaggi.
    Mi ha colpito molto l'ultima fotografia.

    RispondiElimina
  23. Questa iniziativa mi ha permesso di pensare a così tanti aspetti del viaggiare...adoro sia Londra che Parigi, mi hai fatto venire proprio nostalgia :') però tra tutti anche io avrei votato la foto e il suono del treno! (per altro I love stazione di Bologna, insieme a quella di Firenze)

    RispondiElimina