12 commenti
  1. Anch'io se penso alla pioggia penso all'Inghilterra! Con questo tempo da lupi (piove a dirotto anche qui!) direi che ogni libro è adatto!

    RispondiElimina
  2. il primo libro che mi viene in mente sentendo la parola pioggia..non ha la parola pioggia nel titolo nè in qualche modo la pioggia è il tema dominante. Solo che la parola pioggia fa parte di una delle mie citazioni preferite e dei miei libri preferiti: "L'eleganza del riccio". "Adesso so quello che dobbiamo vivere prima di morire: posso dirvelo. Prima di morire quello che dobbiamo vivere è una pioggia battente che si trasforma in luce" :)

    RispondiElimina
  3. a me il primo libro che viene in mente è L'arte di correre sotto la pioggia, che è una vita che vedo in libreria e per mille motivi non ho mai nè comprato nè letto.

    Invece ti consiglio Appena dopo la pioggia... poco prima del sole, scritto da Silvia la blogger.... http://www.anobii.com/books/Appena_dopo_la_pioggia_E_poco_prima_del_sole/9788854603325/01d0c3c328aee131c5/

    RispondiElimina
  4. Siamo telepatiche? Stesso consiglio che ho dato io stamattina!

    RispondiElimina
  5. ...interessante davvero...ho bisogno davvero di essere ispirata...purtroppo ultimamente causa mancanza tempo sto un po' sacrificando la lettura...
    domani conto di riuscire ad andare in libreria...sicuramente mi sarà d'aiuto avere una qualche idea
    xoxo
    buon lunedì

    NEW POST!!!

    RispondiElimina
  6. a me e' piaciuto La pioggia prima che cada (anche se non ai livelli di La banda dei Brocchi e circolo chiuso..)
    Pare che il nuovo di Coe, Expo 89, riprenda in un certo modo La pioggia prima che cada, ma non ci ho ancora messo le mani addosso ;)
    baci Straw

    RispondiElimina
  7. Ciao Fragolina sono Daisy. Sono giorni che non passo da te. Colpa di twitter, che ormai mi tiene sempre aggiornata su tutto. :-) Ma poichè Halloween si avvicina, ero venuta a vedere se fosse cambiato qualcosa e infatti hai la scritta :-) bellissima! Purtroppo il mio tema di wordpress non mi fa aggiungere immagini prima dei post. Ma per rendere il blog halloween style, ho modificato lo sfondo :-D ...vieni a vederlo.
    P.S. ma ne inventi ogni giorno una... un libro bagnato dalla pioggia ...ma sei un uragano di idee. Al momento ci credi che nn me ne viene in mente nemmeno uno?? ma prometto che ci penso. E poi se lo trovo, torno. Il tuo sembra bellissimo *_* ogni volta che entro qui mi vien voglia di leggere. Ma è assurdo!!! Bacioniiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  8. mamma!!! mi sono resa conto che non ho un libro bagnato dalla pioggia devo rimediare assolutamente
    baci

    RispondiElimina
  9. Al momento non mi vengono in mente libri bagnati dalla pioggia... però questo sembra molto interessante!

    RispondiElimina
  10. Oh mamma....non mi sovviene nessun libro che ho letto con nel titolo la parola pioggia. Magari però pensandoci mi verrà in mente un libro dove la pioggia ha un ruolo importante. In caso ti faccio sapere ;-)
    Per ciò che riguarda Coe, è un autore che conosco solo di nome, me lo hanno spesso consigliato ma ancora non ho mai letto nulla di suo. Dici che questo libro citato da te potrebbe essere un buon inizio?
    Ciao, un bacio!

    RispondiElimina
  11. Devi vederlo, sono convinta che ti piacerebbe! Poi bisogna ammettere che Margherita Buy è davvero molto brava, c'è una certa differenza con "Universitari" di Federico Moccia, nelle sale in questi giorni. Non so se mi spiego.
    Come libro "in the rain" mi sento di consigliare "Il profumo delle foglie di limone", molto attuale anche in relazione al caso del funerale del nazista Priebke. Piove molto spesso nel corso della narrazione, ma viene descritto in maniera tale che nel corso della lettura mi sembrava che piovesse anche sopra di me!

    Buona settimana :)

    RispondiElimina
  12. Io ho amato questo libro!!!!! Avrei scelto sicuramente questo perchè lo porto nel cuore...

    RispondiElimina