8 commenti
  1. "So che molte persone andranno al mare, incuranti e menefreghisti,..."
    Fragolina io rimarrò a casa e ti assicurò sarà mia premura andare a votare con i miei 4 SI. Sperando che molti italiani faranno altrettanto. Buon viaggio, buon rientro a casa. buon riposo nel tuo lettino. Felice W.e.
    Ele

    RispondiElimina
  2. In Italia non va mai niente bene a nessuno, tutti si lamentano, però poi, quando si può davvero fare qualcosa, non si ha neanche voglia di andare a mettere una X...io, molto democraticamente, sto facendo terrorismo psicologico a tutti quelli che conosco...bisogna votare! Buon rientro! =)

    RispondiElimina
  3. Ottimo post. Bravissima! E domani... tutti a votare! ^^

    RispondiElimina
  4. Mettere X, fare qualcosa? Davvero ci sperate?

    Spero di sbagliarmi davvero per carità, ma non credo che cambierà davvero qualcosa.

    Detto questo a mettere le X penso che ci andrò ma solo perché io ci metto cinque minuti a farlo, di sicuro non lo farei impazzendo con treni e cose varie.

    Ma vi pare normale che ci si debba bruciare una domenica per andare a ribadirgli cose che già dovrebbero sapere? Quante altre domeniche dovrò bruciarmi per spiegarli che non ce ne ho per il cazzo del loro nuclerare di merda e di tutte le loro merdate?

    E farli in settimana i referendum? No, eh.

    Il mio tempo è troppo prezioso per andare sprecato così.

    tanteformiche

    RispondiElimina
  5. Scusa gli errori di battitura, sono stanco morto.

    tanteformche

    RispondiElimina
  6. @tanteformiche
    capisco il tuo punto di vista, ma io credo di essere stata chiara quando ho scritto che il problema qui non è fargli cambiare idea, perchè la gente che ci governerà tenterà sempre di prenderci per il c**o e di fregarci non appena voltiamo le spalle, ma dimostrare a noi stessi che non siamo il paese che invece appariamo ai loro occhi e agli occhi del mondo...tu parli del tuo tempo sacrificato per un referendum a tuo parere inutile...ma io mi chiedo se forse il problema stia proprio nella tua scelta della parola sacrificio...è un sacrificio esercitare i tuoi diritti e doveri di cittadino? è un sacrificio godere della possibilità di dire, almeno per una volta la tu? è un sacrificio tentare, indipendentemente se sarà utile o meno, di mostrare interesse per il nostro paese e cercare di cambiarlo? roma non è stata costruita in un giorno e l'italia è un paese che va cambiato a piccoli passi...potrà essere inutile questo tentativo ma è pur sempre un tentativo...non sprechiamolo pensando che tutto è sempre vano...

    RispondiElimina
  7. @ Strawberry: purtroppo a parlare non sono io ma ciò che è avvenuto fino ad ora.

    Fiumi di parole inutili e null'altro.

    E sì, mi è di peso sacrificarmi quando c'è gente che col padre giusto arriva ad accumulare quantità di denaro che neanche posso immaginarmi di ottenere in sette od otto mesi di duro lavoro.

    E ben sapendo che continueranno a prenderci per il culo (perché naturalmente loro si prendono 20000 euri al mese per questo, no, è normale...) pensi davvero che la tua X conti per loro qualcosa?

    Che come ti ho detto, per carità, io ci andrò ma qua il problema è un altro, non il nucleare.

    Che poi comunque il problema energetico c'è e va risolto e purtroppo le alternative (fotovoltaico) non mi sembrano delle più rosee e sicure. Ciò detto mi sta pure sul cazzo il nucleare ma come la mettiamo? Chi ci rinuncia ormai alle comodità? Ben pochi, temo.

    Quindi continuiamo così, con politici che ben sapendo che sono lì a fare i loro interessi noi coglioni a votarli e a berci le loro merdate e a perdere le domeniche a fare i loro referendum mentre loro probabilmente staranno al mare a sciallarsela. E poi arriva lunedì e via! Si riparte a spaccarsi le ossa di lavoro (o di studio), tanto ci piace farci prendere in giro in questo modo.

    tanteformiche

    RispondiElimina
  8. io andrò domattina... ma andrò eccome!
    non mi piace chi parla parla ma poi quando ha la possibilità di fare qualcosa preferisce non fare nulla ...e dirò sì.

    federica
    http://unaciliegiatiralaltra.blogspot.com

    RispondiElimina