27 commenti
  1. Boa noite , tudo bem?
    Entrei para conhecer seu cantinho. Gostei muito de tudo que vi. Parabéns o blog está lindo. Já estou seguindo. Depois passa lá no meu cantinho também, será um prazer, ótima semana pra vc, bjs
    Cigana Raicha
    http://ciganaluminosa.blogspot.com.br/

    RispondiElimina
  2. Ti consiglio il libro che sto leggendo, Le ragazze di Kabul. Molto bello.

    Bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Per questo weekend i treni mi hanno tirato un brutto scherzo (sciopero regionale) ma sono anche io una assidua impicciona delle letture altrui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un abitudine che abbiamo molti in comune...d'altronde non si può resistere...
      mi spiace per lo sciopero, ma se lo fanno un motivo ci sarà...meglio che i treni non ti abbiamo fatto altri scherzi come carrozze in fiamme o abbandonarti nel bel mezzo del nulla perché qualcosa si è rotto...lì c'è da uscire di testa! :-D

      Elimina
  4. Quando viaggio becco diverse persone che leggono, tra l'altro sul Frecciarossa ci sono meno cravatte di quanto si pensi, di solito :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si in effetti è vero, ma credo dipenda dall'ora...se prendi un frecciarossa alle 8 del mattino è pieno!:-)

      Elimina
  5. io non solo curiosavo i titoli ma sui tram se riuscivo leggevo anche qualche pagina! :)
    leggere mentre ci si sposta è una delle cose che mi manca di più della vita da pendolare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura qualche pagina? mitica! io mi faccio sgamare subito quindi più del titolo e della copertina non riesco...immediatamente ricevo uno sguardo torvo e devo cambiare oggetto delle mie attenzioni...

      Elimina
  6. Bellissima rubrica! :)
    Anche io spesso, soprattutto in treno, mi soffermo a guardare cosa leggono gli altri!
    Coe mi piace, ma non lo leggo da anni... questo qui ce l'ho in wishlist da un sacco!
    E Camilleri fino a qualche mese fa lo snobbavo, invece poi gli ho dato una chance ed è stato amore! Ho letto però che "Il diavolo, certamente" non è uno dei suoi migliori... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se inizierò a leggere Camilleri, allora lo farò d aun altro libro...:-)

      Elimina
  7. Interessante questa rubrica Strawberry!
    Ormai non viaggio da qualche settimana ma devo ammettere che incontro spesso molti lettori tra i sedili dei mezzi pubblici. Mi sono rimasti in mente due libri: "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini e "Il fu Mattia Pascal" di Pirandello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh quello della Mazzantini non l'ho letto ma Il fu Mattia Pascal è un ottimo spunto letterario...se non l'hai ancora fatto, leggilo!

      Elimina
  8. Non prendo il treno da un paio di mesi, ti faccio sapere se scovo qualcosa di interessante nel prossimo viaggio! :)

    RispondiElimina
  9. Che genialata Strawberry! Sono curiosa di leggere le prossime puntate *_____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara! Arriveranno arriveranno che tanto sono sempre in cammino...:-)

      Elimina
  10. Che bella idea Strawberry!
    Quasi quasi lo faccio anche io un articoletto ricorrente così, però sulle letture che trovo sugli autobus, visto che li prendo spesso! ^_^
    Jonathan Coe a me piace tantissimo, lo abbiamo anche scelto in uno dei miei gruppi di lettura.
    Per ora ho letto "La casa del sonno" e "I terribili segreti di Maxwell Sim", ti consiglio entrambi ;)

    Valentina
    www.peekabook.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La casa del sonno l'ho letto e mi è piaciuto, ma mi è piaciuto di più La banda dei brocchi che ti consiglio! L'idea prendila pure...io prendo molti treni ma non escludo che in rubrica troverete anche libri sbirciati in autobus, tram, aerei, barche e chi più ne ha più ne metta! ^^

      Elimina
  11. Che magnifica rubrica!
    Anche io come Valentina sono una fan incallita di Jonathan Coe, mi piace tutto ma proprio tutto quello che ha scritto, ad eccezione de "La pioggia prima che cada"! :-D
    Di Camilleri ho letto soltanto "Il tailleur grigio", un romanzo breve che mi ha lasciata senza fiato: se tutti i suoi libri sono scritti così, è assolutamente un genio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma pensa, invece io lo sto trovando carino! :-)
      In effetti di Camilleri vorrei leggere qualcosa fuori dalla cerchia di Montalbano, perché io son fatta così, amo scoprire gli autori al di là dei loro personaggi ricorrenti (Io della Christie ho letto solo libri dove non ci sono Miss Marple o Poirot)....mi sa che proverò quello che hai letto! ^^

      Elimina
  12. Già la adoro questa nuova ribrica! C'è bisogno di dirlo che anch'io abircio sempre i titoli degli altri viaggiatori? :)
    Chissà, magari un giorno ci troveremo in treno insieme, e lo scoprirò solo dopo ritrovandomi in questa rubrica!!! :D

    RispondiElimina
  13. Ciao, sono passata ad invitarti ad un post di massa; se passi da Antonella autrice del blog Il tempo ritrovato e leggi questo articolo capirai il perché

    http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2012/07/timbuctu.html?
    > utm_source=BP_recent


    stanno distruggendo qualche cosa che appartiene al patrimonio dell’umanità, ma nessuno ne parla, se vuoi aiutaci a spargere la voce e a sollevare un “polverone”.
    Oggi leggi l’articolo sul blog di Antonella poi, se ti va invita quante più persone puoi a leggerlo inviando loro questo commento, poi, sempre se ti va, martedì 10/07 passa da Antonella, copia il post che pubblicherà e mettilo sul tuo blog,se lo facciamo tutti insieme e ci aiutate a spargere la voce aumentiamo la portata e possiamo far sapere a tutti quello che sta succedendo , perciò , se potete fate girare questo commento. L’intento è quello di creare un fenomeno di massa che permetta di far trapelare la notizia il più possibile, nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo, se ti va aiutaci anche tu. Collabora con me e Antonella in questa opera di sensibilizzazione Audrey autrice del blog Borderline.
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per le info...conoscevo la situazione e sapevo già degli scempi che stanno accadendo in quella parte di mondo, in nome di non so che religione o malsana idea umana...cose del genere in realtà accadono in molte più zone del pianeta di quanto si possa pensare...leggerò il post di antonella..grazie ancora...

      Elimina
  14. ^_______^ bellissima e simpatica rubrica!!!
    mi piace. forse perché sono in partenza per le mie vacanze.... altrimenti potrei dirti che solitamente guardo cosa leggono gli altri....
    domenica scorsa pochi ombrelloni più in là un tarchiato uomo di mezza età leggeva I contendenti di Grisham (è nuovo e non l'ho letto ... ancora ;-)
    al ritorno dalle vacanze ti aggiornerò su cosa leggono gli altri...
    nel frattempo in valigia metto il quarto e il quinto libro della serie di Dexter che come sai ha una trama diversa dallas versione tv e poi Battuta di Caccia di Jussi adler-olsen (che mi sto frenando di non leggere prima della partenza) e il primo di romanzo di Caroline Graham (quella della serie L'ispettore barnaby) e poi l'e-reader e dentro c'è sempre qualcosa

    mi incuriosisce il libro che leggi ed aspetto il tuo responso.
    anche sabato mi piace per il titolo (il mio giorno preferito carico di aspettative e sogni) e per la copertina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Pupottina, fai delle belle vacanze e divertiti mi raccomando! Se sei ancora con noi martedì farò una lista dei 10 libri da portare in vacanza, magari c'è qualcosa che ti attira...attendo di sapere cosa leggono i tuoi vicini di ombrellone! ;-)

      Elimina
  15. Bellissima idea questa nuova rubrica! Io per fortuna da un paio d'anni ho definitamente mollato i mezzi pubblici grazie al mio amato scooter, però ho passato anni tra autobus, tram e metropolitane e anch'io avevo l'abitudine di sbirciare i libri altrui! ^_^

    RispondiElimina