Il disco di marzo: Ancora Meglio - CIMINI

by - 22:39



Sopra letti di gomma, sulle sedie in coralle 
Sotto il cielo d'inverno, nelle piste da ballo 
Non ho ancora capito qual è il posto migliore per me
- La legge di Murphy
Quasi alla fine di questo mese, posso dire con una certa sicurezza che il disco che ho amato di più a Marzo è stato "Ancora meglio" di CIMINI

Uscito il 9 Marzo per Garrincha Dischi, Ancora meglio era stato anticipato a Novembre dal singolo La Legge di Murphy, un brano che inizialmente ti pare essere una scopiazzata di Calcutta ma che, a sentirlo bene, in realtà ti conquista per un fondo malinconico e, a dirla tutta, un'aurea di depressione piuttosto personale e originale. 

Sarà che noi ci abbiamo già provato e abbiamo perso, ma
Io spero che ci sia un'altra possibilità
- Un'altra possibilità

In effetti Cimini, parole sue, arriva alle canzoni di questo album dopo un periodo di incertezze, in cui si sentiva piuttosto demoralizzato e non più tanto sicuro di volere e riuscire a vivere della sua musica. Pare che a convincerlo sia stata una chiacchierata con Brunori, il quale lo ha spinto a ritornare sui suoi passi e lavorare nuovamente all'album. 

Sono giorni che mi pesa tutto
E di notte non mi stanco mai
Dai restiamo tutto il giorno a letto
Il vento è storia lo sai 
- Una casa sulla luna

Cimini, calabrese di origine e bolognese di adozione, vive l'influenza di Brunori non solo per l'impegno ritrovato per la sua musica, ma anche nella scrittura e nell'arrangiamento dei suoi brani, apparentemente semplici ma in realtà racconti di momenti di vita e stati d'animo molto più complessi di quanto si possa pensare a un primo ascolto, dove si intravede una ricerca, un tentativo di andare oltre il ricalcare la strada aperta dai Cani, Calcutta, lo stesso Brunori, Motta ecc., cercando un'impronta distintiva e identitaria. La rarefatta Una casa sulla Luna ne è un esempio. 

E adesso che è primavera
Vuoi ballare sopra i prati illuminati
Con la bici e con gli occhiali da sole
Le canzoni escono fuori dalle macchine e dai bar
Ma poi tu accendi la TV
- Sabato Sera

Ancora meglio è un album decisamente empatico e contemporaneo, nel quale ritrovarsi nei brandelli di versi e nelle situazioni quotidiane descritte in un misto di leggerezza e intensità, ma è anche una prova di cantautorato ispirato e vivido. Pur trovandosi perfettamente immerso nel mare di artisti e cantanti dell'indie pop italiano, di cui Cimini fa sicuramente parte, Ancora meglio riesce a farsi apprezzare per quel salto di qualità in più che si intravede in brani ben riusciti come Sabato Sera, Un'altra possibilità e Vivere non mi basta.

Insomma, di strada ce n'è sicuramente ancora da fare ma i presupposti ci sono tutti: Cimini ci piace e molto e Ancora meglio è un album da ascoltare e riascoltare, felici che ci sia finalmente qualcosa di nuovo e diverso in circolazione.



You May Also Like

4 commenti

  1. Questo album mi è apparso più volte su Spotify, ma visto il mio rapporto conflittuale con l'indie italiano mi son detto che se dovevo dargli una chance, gliela avrei data in un momento di reale voglia di ascoltare, piuttosto che una randomica curiosità. Vedremo quando arriva questa voglia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ammetto che seguire già quel genere e ascoltare quasi sempre la stessa playlist su Spotify mi ha aiutato a scoprirlo... comunque assolutamente da ascoltare quando ne hai voglia ;-)

      Elimina
  2. ogni tanto butto l'occhio su quello che ascolti su spotify ed effettivamente ascolti un sacco di cose che piacciono anche a me.
    L'intero album non l'ho ancora ascoltato: provvederò!

    RispondiElimina