17 commenti
  1. Arrrgh! Sono rimasta indietro perdonatemi!
    Recupero! ^^

    RispondiElimina
  2. Anch'io sono un po' in ritardo, ma mi darò da fare! :)

    RispondiElimina
  3. Ok, sono pronta per continuare! :)

    RispondiElimina
  4. Amo molto la figura di Minnie. Donnone forte e risoluto, si vendica di Miss Hilly facendo una cosa "molto, molto cattiva" (ma se non ci siete ancora arrivate non vi rovino la sorpresa ;)
    Minnie è molto simile alla sua nuova giovane signora bianca, in fondo: entrambe sono due paria della società. Entrambe hanno pochi peli sulla lingua. Entrambe dicono quello che pensano, anche se spesso va a loro discapito.
    Doveva essere difficile, essere una giovane donna intelligenten ed ambiziosa come Skeeter in una cittadina sonnolenta del Sud. Dimentichiamoci Rossella O'Hara, il suo vitino da vespa e i balli da debuttanti, in una realtà in cui l'ambizione massima - se ti andava bene - era fare parte del circolo domenicale di bridge e - ciliegina sulla torta -sposare un agente immobiliare dalla calvizie incipiente....

    RispondiElimina
  5. Volevo scusarmi con voi tutte. Avevo aderito piena di buona volontà, ma non sono riuscita a tener fede all'impegno e me ne dispiace molto. Il fatto è che prima non avevo trovato il libro e poi tra impegni (e altre letture, confesso, ma è per smettere di fumare!!!) ecco...mi sono incartata. Spero mi scusiate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hermosa no problem, sarà per la prossima volta...:-)

      Elimina
  6. Prontissima, il libro mi piace. Adoro Skeeter, una figura nuova, diversa dalle solite donne del Sud.Lo ammetto, causa visite mediche sono un pochino più avanti (il libro è talmente carino...) ma non vi anticipo nulla per non rovinare le sorprese che vi aspettano.

    RispondiElimina
  7. Ehi! Stasera su Sky c'è il film... sono curiosissima di vederlo ma, ovviamente, mi tratterrò :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh tieni duro...poi lo vedremo insieme...:-)

      Elimina
  8. Bene, finalmente ho recuperato!
    La storia si sta evolvendo e non vedo l'ora di scoprire ogni segreto!
    Anche se sento che sta x succedere qualcosa.....
    S.s

    RispondiElimina
  9. il libro non l'ho letto, ma ho il film registrato

    RispondiElimina
  10. Terminati anche questi capitoli. Ne succedono di cose questa volta. L'atmosfera si incupisce dopo la morte di uno dei rappresentanti dei diritti della gente di colore per mano di un bianco e si inaspriscono i rapporti tra le due parti, mentre la Storia e Martin Luther King fanno il loro corso.Jackson diventa emblema di quella società americana che non voleva cambiare le cose e si trincera tenacemente sulle proprie posizioni. Certo che per gli stadi del sud il cambiamento significava stravolgere tradizioni che si basavano nel profondo su una divisione razziale che caratterizzava il loro stile di vita da secoli. Aibeleen e Minnie sono preoccupate per quello che stanno facendo. Perché anche Minnie ha deciso di aiutare Miss Skeeter. Quest'ultima intanto incontra l'amore con il figlio di un senatore ultra conservatore...mi chiedo come riuscirà a conciliare tutto ciò con il suo desiderio di divenire scrittrice e le sue idee progressiste e integrazioniste. A volte credo che Skeeter si confronti davvero con la realtà in cui vive solo da quando inizia a raccogliere testimonianze. La sua era una vita nella bambagia, non sa mai nulla di ciò che accade nel paese quando la Steine la contatta per parlare con lei. Se non fosse stato per la sua sensibilità e il desiderio di cambiamento che prova, in primis per la sua vita, Skeeter sarebbe soffocata in un vita tipicamente sudista. Meno male che lei la sensibilità ce l'ha a differenza delle sue amiche, Hilly sopra tutti, che ancora vanno in giro millantando differenze che sono solo nelle loro teste. Hilly è davvero la nemesi di Skeeter. Chissà come andrà a finire tra le due...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, Skeeter sarebbe potuta essere tranquillamente un'altra Hilly, per fortuna è curiosa, intelligente, incoscientemente coraggiosa. E Aibileen poi io la trovo fantastica. Ha perso tutto, non ha diritti, eppure è forte e vuole cambiare le cose, non per suo figlio che non c'è più, ma per tutti.

      Elimina
  11. sempre più bello e interessante si fa questo libro. cosa aggiungere a quello che avete già detto? mi son presa paura quando Hilly ha preso la cartella di Skeeter.. per fortuna conosce le sue amiche ed è riuscita magistralmente, al club, a rientrare nelle grazie di Hilly! Mae Mobley e Abee mi fanno tanta tenerezza, mentre Minny mi fa davvero ridere! spero che nel film siano riusciti a estrarne l'essenza!
    curiosamente vado avanti!^^

    RispondiElimina
  12. Confrontando il personaggio di Skeeter e quello di Hilly, si denota il potere della cultura, di quanto questa influisca sul miglioramento delle persone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero sono d'accordo...la cultura rende Skeeter più sensibile...ma la cultura per arrivare alle persone deve trovare una porta aperta e con Skeeter è stato proprio così...bisogna desiderarla una cosa per averla...Hilly è unpersonaggio negativo anche perché una persona che come tante ha deciso di chiudersi di fronte a tale possibilità e trincerarsi in un piattume generale ma confortante...cose del genere accadono ancora oggi...

      Elimina