Serie Tv: The best, the worst and the most… [nuova rubrica]

by - 12:32

 

Tanto per non farmi mancare nulla, apro una nuova rubrica. Conoscete tutti la mia passione per le serie tv, quasi ossessione. Ne vedo tante e ogni settimana ho dei gran appuntamenti con tutti i miei amici seriali. Così, un po’ perché poi finisce che ne parlo poco qui, un po’ perché come sempre ho voglia di dire la mia, ho deciso di creare una rubrica settimanale, in cui commenterò 3 episodi a mia scelta in questo ordine:

- il migliore, quello che mi è apparso il più ben fatto a livello di recezione del pubblico, storyline, realizzazione, ecc..

- il peggiore, ovvero l’ennesimo filler inconcludente, quello in cui la trama pare essersi incagliata, più che un episodio un’accozzaglia di eventi…per la serie “potevano evitarselo”…

- il più…che varierà di volta in volta: potrà essere il più commovente, il più divertente, il più noioso, il più spaventoso, ecc.…

Ovviamente se non li avete ancora visti, state attenti perché si spoilera alla grande, cause di forza maggiore.

La rubrica verrà pubblicata di giovedì o venerdì e, se non riesco a pubblicarla in quei giorni, slitterà alla settimana successiva. Sapete che io con le scadenze sono un disastro. Potrei inoltre essere in ritardo di un episodio perché le mie visioni dipendono molto dal tempo a disposizione e dalle persone che mi fanno compagnia con una o l’altra serie, ma cercherò di essere più aggiornata possibile.

Allora, iniziamo!

The best: Downton Abbey 3x08 

Questa settimana non posso che considerare miglior episodio il 3x08 di Downton Abbey, ovvero il season finale che conclude una stagione come sempre impeccabile. Potrei vedere questa serie per ore con i suoi episodi sempre intensi, dalle linee narrative pulite e ingegnosamente intrecciate tra loro, con quell’atmosfera così sapientemente realizzata, capace di immergerti nella storia dopo pochissimi secondi…è sempre bello tornare a Downton Abbey. In questo finale di stagione molte cose si sono appianate: Bates, dopo essere finalmente uscito di prigione, è reintegrato nel suo ruolo di cameriere personale ed è così felice da spingersi addirittura ad aiutare l’odioso Tom, finito in una vicenda penosa. La sua omosessualità è sicuramente indicativa dell’epoca poiché ci mostra un mondo per noi contemporanei assurdo, che è lo stesso che condannò Wilde ai lavori forzati per un pena incomprensibile e inammissibile, proprio perché inesistente. Tom mi ha fatto quasi pena, è un personaggio negativo all’interno della serie ma la sua vicenda non può che produrre un po’ di amarezza in tutti gli spettatori. Ma Downton è un posto dove l’umanità, in fondo, è di casa. Strano come proprio il tirannosaurico Lord Grantham, ancorato al passato in maniera prepotente, sia il primo a mostrare un po’ di umana compassione e comprensione in tutta la vicenda. Ma ora Tom non solo resta, diventa anche vice-maggiordomo. Guai in vista per la O’Brien che fallisce nel tentativo di liberarsi del suo vecchio amico/nemico e forse anche per Alfred e James, semplici pedine nelle mani sbagliate. Intanto in famiglia tutto pare filare liscio: Mary scopre quale sia il problema per cui lei e Matthew non hanno ancora figli e sembra sistemarlo, Branson resta a casa con la bimba accantonando per il momento le idee rivoluzionarie e forse per Edith,  diventata opinionista di un noto giornale, pare esserci anche una svolta nei suoi love affairs. Persino il problema di Ethel viene risolto, dall’ingegnosa e tenace Lady Violet, una strepitosa Maggie Smith in gran spolvero in questa stagione, sempre bravissima e insostituibile. In quest’ultima puntata viene introdotto anche un nuovo personaggio, la cugina Rose, che di sicuro non mancherà di comparire ancora nella prossima stagione. Si prospetta un’entrata nel cast molto interessante, visto il temperamento…è davvero il segno dei tempi che cambiano…Downton Abbey è un piccolo mondo antico che sprigiona quintali di fascino d’altri tempi, mostrandoci  sentimenti ed emozioni umane sempre attuali. Un capolavoro di cui la BBC va più che fiera e a ben ragione. Speriamo in un Christmas special a questo punto, perché so già che sentirò tanto la mancanza di tutti loro!

 

The worst: How I met Your Mother 8x05- The Autumn of Break – Ups

Vi prego, non scagliatevi addosso. Fa male più a me che a voi. Non avrei mai pensato di mettere in questa posizione una delle mie serie preferite di sempre, forse la preferita in assoluto. Che dolore al cuore. Per rendere la cosa meno dura da sopportare, penso che è solo l’episodio peggiore della settimana non di sempre. Sono stata indecisa per un’oretta tra questo episodio e quello di un’altra serie. Solo che il finale di quest’ultima ha destato in me una certa curiosità, mentre HIMYM solo un sospiro di sollievo o frustrazione. La puntata era tutto un deja vù, con la storyline di Ted in caduta libera. Ancora Victoria che lascia un fidanzato per stare con Ted e vuole una cosa seria ma pone un fastidioso quanto ripetitivo ultimatum (già sentito da Queen due o tre puntate fa?). Ancora Ted tra due fuochi. Ancora Robin come pomo della discordia. E il Ted del futuro ci dice che questa cosa avrà degli strascichi futuri. Ancoraaaa? Unica cosa di cui sono felice è che Victoria sia andata via. Non ne sentiremo certo la mancanza. Tutt’altro. Nel tentativo di rendere il tutto più simpatico e leggero, gli autori se ne escono con la dea interiore di Marshall. Lilly tenta di renderlo il suo portavoce ma se la cosa fa ridere nei pochi minuti iniziali e pare una trovata carina, gli autori compiono il passo falso che è lo stesso degli ultimi tempi: estremizzano la cosa. La Oprah di Marshall era quasi oscena. Io voglio bene a Marshall, non gli fate fare questa brutta fine! Intanto Robin si preoccupa più di Barney che di Nick, il suo pseudo ragazzo. E Barney intanto si trova la spalla perfetta, Brover, il cane più adorabile del mondo! La parte di Barney in questa puntata è la sola che salverei, troppo divertente e a dir poco geniale, come Barney è l’unico personaggio che sembra essere meno esposto alla catastrofe che sta colpendo tutti gli altri. E ciononostante il suo ruolo di tappa-buchi, di buffone di corte, di salva-episodio è davvero riduttivo per un personaggio come il suo. In poche parole, il gioco della coppie che si stava creando a fine della scorsa stagione è finito prima ancora di cominciare e si è rivelato una patata bollente tra le mani dei suoi stessi creatori. Con il prossimo episodio dovrebbe essere il turno della rottura tra Robin e Nick. Speriamo che questo riporti tutto allo splendore di un tempo.

The most…disturbing: American Horror Story 2x03 – Nor’easter

american-horror-story-asylum-cover-slice

E’ ricominciato AHS. Con una storyline tutta nuova. Come ho avuto già modo di esprimere in altra sede, finora non mi pare raggiunga i livelli della prima, dove al centro di tutto c’era una casa infestata e una famiglia sprovveduta. Questa stagione, ambientata in un manicomio, è un gran calderone: in sole 3 puntate ci hanno messo dentro alieni, zombie, killer psicopatici, dottori matti e possessioni demoniache. Forse un po’ troppo anche per loro. Mettere tanta carne al fuoco crea confusione e a mio parere si perde un po’ di quel “orrore” che invece si provava in diverse scene della serie precedente. In ogni caso non che qui ci sia qualcosa da ridere. Molti attori che ci hanno terrorizzato l’anno passato, sono tornati. Jessica Lange compie sempre alla perfezione il compito e il ruolo che le viene dato: anche vestita da suora incute timore con un solo sguardo. In questo episodio è poi disturbata più che mai. La giovane suorina Mary Eunice (l’attrice Lily Rabe) è decisamente affascinante, oltre che inquietante, nella parte della indemoniata; d’altronde dopo essere stata una madre impazzita nella scorsa stagione, non ci si poteva aspettare altro da lei. Al momento della scena in cui assiste con gli internati alla visione del film Il Segno della Croce, con uno sguardo diabolicamente compiaciuto quando vengono massacrati i cristiani, mi è quasi corso un brivido lungo la schiena. Ma il momento in cui sono davvero rimasta a bocca aperta e ho sussultato, quasi un balzo indietro, è stata la scena finale. Cavoli, lì si che c’è da rimanere terrorizzati. Quando il Dottore Matto scopre le gambe della povera ninfomane Shelly (Chloe Sevigny) per mostrarle le orribili amputazione, ho fissato lo schermo incredula e, per dirla come mia sorella-teenager che era seduta accanto a me, “mi è presa male”. Panico, panico, panico. Non mi resta che sperare in una nuova terrorizzante stagione. Ah, tanto per renderci la cosa ancora più invogliante, Adam Levine dei Maroon 5, fa una gran comparsata in questi episodi…spettacolo. (Si, lo so che mercoledì è andata in onda il quarto episodio, ma lo vedrò stasera con my sister, abbiate pazienza…)

 

Alla prossima e buona visione!

(quanto mi inquieta questa donna…)

You May Also Like

31 commenti

  1. allora... vediamo: tu hai un dono, amica mia! te lo dice una che in linea di massima non soppprta le serie tv. Piuttosto mi rileggo un romanzo, ma tv quasi nulla. Mi hai fatto venire voglia di seguire qualche puntata, ma non solo del meglio, anche del peggio. Così per toccare con mano le tue osservazioni. Hia un dono :) a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! Beh io però tendo a fare differenza tra tv e serie tv: ho tutta una mia teoria per cui una serie tv è in realtà come un romanzo illustrato e animato, dove ogni episodio è un capitolo...molte serie possiedono strutture narrative che farebbero invidia a certi libri e te lo dico da lettrice...poi un giorno questa teoria te la spiego meglio...intanto fammi sapere se riesci a vedere qualcosa! ^^

      Elimina
  2. Anche io ho un'ossessione per le serie tv, infatti quando ho visto il titolo del post mi sono quasi commossa :D
    Dowton Abbey mi manca a dire la verità, ma mi hai fatto proprio venire voglia di guardarlo.
    E che dire di Jessica Lange..Io l'adoro! In American Horror Story, è davvero pazzesca!

    RispondiElimina
  3. Downton Abbey <3 *__* Però devo dire che Tom poco a poco lo si rivaluta, nel corso della serie, secondo me. Cioè, prima era veramente insopportabile, però poco a poco è diventato umano ;___; Anch'io sono rimasta basita dalla reazione di Lord Grantham, temevo veramente il peggio ò__ò'
    Sono tristemente d'accordo anche su HIMYM... sigh. E dire che era una serie meravigliosa.

    RispondiElimina
  4. vedo solo how i met di queste e non ho ancora visto la puntata quindi non ho letto ma questa stagione per ora mi pare decisamente fiacca

    RispondiElimina
  5. la suora bionda di american horror story inquieta un sacco pure me.
    paura °__°

    RispondiElimina
  6. mia moglie impazzisce per Downton Abbey...mi sono dovuto sorbire tutte le serie.

    RispondiElimina
  7. Da brava tv series addicted approvo questa nuova rubrica! Se le prossime settimane non sai cosa mettere nella sezione "il peggiore", ti consiglio di guardare una puntata qualsiasi di "Gossip Girl"; io lo sto guardando per vedere come andrà a finire (sì, lo so, sono malata), però la trama ormai ha superato i limiti dell'assurdità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non guardo più Gossip Girl da diverse stagioni...avevo intuito che la trama stava sbandando...se lo vedessi ancora di sicuro andrebbe in quella sezione...;-)

      Elimina
  8. Bella questa nuova rubrica! Anche se purtroppo mi sa che non la leggerò mai perché io sono indietrissimo con tutte le serie che seguo, quindi qualsiasi cosa dirai qui sarà per me troppo spoiler!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Phoebes mettiti in pari così possiamo parlarne! :-D

      Elimina
    2. Eh, purtroppo con alcune sono troppo indietro! HIMYM l'ho appena iniziata, mente le altre due ancora no, figurati! Però sono intenzionata a vederle, per cui... niente spoiler! :)

      Elimina
    3. Beh in ogni caso, ogni settimana le serie saranno diverse, quindi magari riuscirai a commentare una di queste volte! Ci conto! ;-)

      Elimina
  9. Ahhhhhhh devo mettermi in pari con un po' di serie così posso leggere la tua nuova rubrica!

    RispondiElimina
  10. L'idea del post è davvero davvero carina! specie per l'aggiunta di variabilità finale..
    Comunque di questi seguo AHS... seguo... devo ancora iniziare la seconda stagione, ho visto solo i 5 minuti che pubblicarono in anteprima! mi hanno detto essere esagerato in tutto, e infatti credo che questo mi abbia fatto rallentare XD

    RispondiElimina
  11. Downton Abbey mi hanno detto in tantissimi essere molto carino! Ora se riesco ad avere un piccolo spazio tra le sette serie che seguo, potrei iniziarlo!
    Oddio AHS che ansia che mette, però è sempre fantastico. Io per l'ansia (di solito lo guardo la sera) dopo averne vista una puntata devo vedere subito una puntata di un altro telefilm molto più distensivo, sennò non dormo! :D

    RispondiElimina
  12. io sono orfano di prison break.. ultimamente mi è piaciuta molto the killing.. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prison break meritava fino alla stagione ambientata in Messico, poi l'ultima mi sono persa e sinceramente non mi prendeva più come un tempo...
      The killing era fenomenale...:-)

      Elimina
  13. Della prima ho visto qualche puntata anch'io e mi piaceva molto, poi mi sono persa...

    Buona domenica cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti va iniziano a dare le repliche della prima oggi nel pomeriggio...credo lo faranno tutte le domeniche fino a Natale, quando partirà la seconda stagione...:-)

      Elimina
  14. Adoro rubriche del genere, forse dipenderá dal fatto che amo le serie tv e così mi fai scoprire anche di nuove =P il problema per me è che ho difficoltá a trovarle e vederle in streaming, tu dove le segui? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. su vari siti...non è difficilissimo trovarle, solo che si non puoi affidarti a un solo sito ma a più opzioni...:-)

      Elimina
  15. Io aspetto che rete4 si decida a mandare in onda la seconda stagione di Downtown Abbey. Avevano detto in autunno.... Aspettiamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andrà in onda nel periodo natalizio, appena so qualcosa di più ti informo!

      Elimina
  16. Di solito non amo le serie TV ambientate nel periodo di Downtown Abbey, però cavolo: me ne parlano tutti benissimo! Chissà che prima o poi non ceda alla tentazione! (tempo libero permettendo ^^'' )

    RispondiElimina
  17. Cara hai tutto il mio appoggio per questa rubrica! *____*
    pollice in sù nel mio caso per The Good Wife che sto recuperando gli arretrati della S04. Delusa da Revenge che ha iniziato a prendere una brutta piega, almeno per me.

    RispondiElimina
  18. a me invece questa puntata di HIMYM con il cagnolino mi ha fatto ridere di gusto come era da tempo che non facevo più con questa serie!

    RispondiElimina