Book Blogger Hunt #14 tappa

by - 09:40

Ciao gente!

Ricordate Book Blogger Hunt? Ve ne ho parlato qualche settimana fa in un post in cui spiegavo brevemente le regole e i le ragioni di questa iniziativa. Ideata e realizzata dalla tre blogger Juliette del blog Sweety Readers, Denise del blog Reading is Believing e Bliss del blog Libri per Passione, Book Blogger Hunt è una divertente caccia all’indizio che oltre a dare visibilità ai blog partecipanti e avvicinarvi al mondo dei libri e della letteratura grazie a una serie di post simpatici e curiosi su argomenti “libreschi", vi permette anche di vincere dei fantastici libri!

Per il percorso di Denis, al quale io aderisco, per partecipare occorre raccogliere gli indizi che di volta in volta vengono lasciati nei post che i blog che hanno deciso di partecipare al gioco pubblicheranno secondo un calendario che potete trovare QUI. Gli indizi vi permetteranno di giungere alle definizioni che vi occorrono per completare il cruciverba che vi permetterà di partecipare all’assegnazione dei premi. Per sapere di più, leggete il post di Denise.

Oggi tocca a me, quindi prestate attenzione e occhio agli indizi!

L’argomento scelto per il mio post è questo:

I tuoi personaggi secondari preferiti

Eh già, perché un romanzo non è solo fatto di eroi e protagonisti, ma anche di un’intera di personaggi secondari, aiutanti dell’eroe o dell’antagonista, fratelli, amici, professori, colleghi, entità chiamate ad animare l’ambiente in cui si muove il protagonista e a renderlo unico con le loro peculiarità, a volte così speciali da renderli forse più amati dei protagonisti stessi.

Nel corso delle mie letture, varie volte mi sono trovata a essere incuriosita del destino di qualche altro personaggio che non fosse l’eroe di turno e spesso questi personaggi secondari mi sono stati molto più cari.

Ho deciso, quindi, di sceglierne qualcuno e di fare una Top 5 dei miei personaggi secondari preferiti.

1. Ron Wesleay in Harry Potter. Adoro letteralmente. Ron è l’amico che tutti vorremmo. Magari non sarà un drago con la bacchetta e saranno più le volte che dovrai salvarlo e aiutarlo a smettere di tremare per la paura, ma quando hai davvero bisogno di lui, ci sarà sempre. E poi Ron è troppo simpatico… e, forse, non posso neanche considerarlo un personaggio secondario.  Wesleay è il nostro re!

 

2. Minny in The Help. Quella di The Help è una storia che racconta un periodo storico molto delicato, in cui negli Stati Uniti la vita era davvero difficile per chi aveva la pelle del colore sbagliato a causa di assurde leggi discriminanti e razziste. Ci si commuove spesso in The Help leggendo le vicende di quelle donne afroamericane costrette a subire dolori e umiliazioni in silenzio per anni senza che nessuno si sia mai curato di sapere come la pensassero davvero. E mentre Skeeter porta le loro voci in superficie, la figura di Minny, con la sua vita incasinata ma l’energia e il coraggio che solo una donna del genere può avere, riescono a riequilibrare gli umori del libro. in The Help ci si commuove, vero, ma si ride anche grazie a lei e alle sue incredibili avventura. Credo sia uno dei personaggi meglio riusciti di questo romanzo.

 

3. Férula Trueba in La casa degli spiriti. Férula è un personaggio che spesso chi legge La casa degli spiriti tende a dimenticare, preso a seguire le vicende dei molti personaggi che si susseguono nel romanzo. Eppure Fèrula è uno degli affetti più grandi per Clara ed è una donna che ha sofferto molto e soffrirà per tutta la sua vita. Sebbene all’inizio appaia antipatica e indisponente, l’amore che Clara le dimostra la svela a poco a poco mostrandoci una donna che no è guscio vuoto come crede il fratello prepotente ma lo scrigno di emozioni e sentimenti preziosi. Quando lessi della sua morte, non potei evitare di far scorrere qualche lacrima.

4. Midori in Norwegian Wood. Adorata nel suo modo di essere tentatrice eppure apparentemente ingenua. Come tutti i personaggi di Murakami nel suo sorriso si nasconde un’eco profonda di un disagio o semplicemente di una consapevolezza che la realtà non sia solo quella che viviamo. Sono passati più di 5 anni e la ricordo ancora.

5. Lady Porta in Nessun Dove. Una tipina davvero particolare Porta. La sua storia familiare è straziante ma la ragazza sa come difendersi e non si abbatte mai. Coraggiosa e affascinate sa trascinare con sé Richard e noi lettori in una avventura straordinaria.

 

 

 

 

 

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E ora passiamo agli indizi! La definizione che dovrete indovinare riguarda un autore ed è di ben 15 lettere; una volta indovinato potrete inserirlo nel cruciverba che trovate QUI. Gli indizi sono:

- è autore di uno dei best seller più venduti degli ultimi anni, tradotto in più di 36 lingue, dove di personaggi secondari ce ne sono molti e sono decisamente pittoreschi e affascinanti

- Prima del suo ingresso trionfale nella narrativa per adulti, scriveva libri per ragazzi, ormai pubblicati anche in Italia in seguito al suo successo

- l’autore da alcuni anni vive in California ma la sua città natale è tra le più amate dai giovani per la sua “movida”

In bocca al lupo a tutti e non perdetevi la prossima tappa sul blog Atelier di una lettrice compulsiva.

A presto!

You May Also Like

8 commenti

  1. Che bell'argomento! É piacevole ogni tanto parlare anche di personaggi secondari e non solo di protagonisti! ^_^ sono d'accordo con te, Ron è fantastico! :D
    Altri due personaggi secondari che a me sono piaciuti molto sono Alec Lightwood e Magnus Bane della saga Shadowhunters!
    Poi, proprio in questi giorni sto leggendo Alice in Zombieland e mi sta piacendo moltissimo il personaggio di Kat (Cane pazzo).
    Non è niente male neanche Leslie,l'amica di Gwendolyn, protagonista de La Trilogia delle gemme!
    Infine, non posso non citare Jacob Black di Twilight!
    Bisogna riconoscere la giusta importanza anche a questi personaggi! :D

    RispondiElimina
  2. Io ho un'adorazione per quelle serie lunghe che presentano protagonisti diversi per ogni volume insieme alla ricomparsa di vecchi personaggi. Praticamente i ruoli si invertono, un personaggio principale si ritrova ad essere secondario nel libro successivo! Leggendo una serie del genere mi sento come se non stessi abbandonando nessuno! XD
    Sono d'accordo con Jessica, Leslie è fantastica! Molto simpatico anche Ron Weasley! ;)

    RispondiElimina
  3. Bell'argomento! Conosco solo due dei personaggi che citi, ma sono d'accordo con te su entrambi - ovvero, li adoro da morire. Sono Ron e Porta, tanto per essere chiari. Entrambi meravigliosi personaggi <3 E, in effetti, mi è difficile considerarli "secondari" :)

    RispondiElimina
  4. io invece ho una passione per neville!!

    RispondiElimina
  5. Ne amo troppi di personaggi secondari per poter fare una piccola lista haha

    RispondiElimina
  6. Per me Midori è una conoscenza molto più recente, ma credo che resterà nel mio cuoricino anche per i prossimi anni. A chi non piace Midori? Per me è il personaggio più bello e speciale di Norwegian Wood!

    RispondiElimina
  7. Mmmh... personaggi secondari, eh? Beh, il primo che mi viene in mente è Warner di Schegge di me. Un altro personaggio secondario che ho apprezzato molto è Uriah di Divergent.

    RispondiElimina
  8. E' impossibile non amare Ron :D

    RispondiElimina