22 commenti
  1. So che riuscirai a tirare fuori il massimo dal Master, sei piena di energia, passione e voglia di fare: le porte non possono chiudersi sempre, a volte si aprono, è la legge delle probabilità!

    In bocca al lupo per tutto! :)

    RispondiElimina
  2. Io dico che hai fatto bene ad accettare la borsa di studio per il master, almeno hai la possibilità di riavvicinarti ai tuoi sogni, e sono certa che ce la farai a realizzarli! Parlando di Sephora, direi che a questo punto è arrivato il momento di provare il fondo di Bare Minerals! :)

    RispondiElimina
  3. laurea umanistica, eh? :-) io che sono nella tua stessa situazione - anzi, direi messa peggio - ti dico: non scoraggiarti. te lo devi ripetere tutti i santi giorni come un mantra! continua, insisti. sì, ci hanno rubato il futuro, ci hanno fregato, ci hanno illuso... è così. ma non è una motivazione sufficiente per farsi rovinare la vita.
    baci e buon master! :-)

    RispondiElimina
  4. son proprio contenta per te: una buona notizia per qualcuna di noi è una speranza per tutte!!! evviva!!

    RispondiElimina
  5. Questo tuo post mi ha coinvolta davvero moltissimo, perché mi tocca sul vivo, benché io non sia esattamente nella tua stessa situazione; ma potrei esserlo tra qualche anno. Nonostante la veneranda età di ventun anni, sono ancora al primo anno di Università (ho ripetuto il primo superiore a causa di problemi di salute, poi a metà dell'anno scorso - per fortuna - decisi di cambiare corso di studi, ricominciando quindi da capo a Settembre) e studio Lettere Moderne. Mi concentro sul presente ma al tempo stesso ho gli occhi sgranati sul domani, e già ora il mio cuore palpita verso la Laurea specialistica in Editoria e Scrittura dopo la triennale. So bene quanto sia dura arrivare ad ottenere un posto in questo campo - lo è in ogni settore, d'accordo, ma mi azzardo a dire che in alcuni è ancora più difficile che in altri - ma mi sono già ingannata troppo spesso e su troppe cose, ho lasciato che la mentalità comune deviasse quelli che sono i miei veri sogni e obiettivi e quando finalmente mi sono "svegliata" (a dire il vero, quando una persona che un po' mi conosce e che di me ha saputo vedere ciò che a tutti gli altri era sfuggito mi ha dato uno scossone per le spalle...) mi sono rimessa sulla MIA strada decisa a non deviare più per nessun motivo. Ma tutto quel che hai scritto tu sulla situazione attuale in questo Paese (e non solo, ma senz'altro qui più che altrove) è decisamente avvilente, demotivante e talvolta porta davvero lo sconforto ad avere la meglio. Ce la sto mettendo tutta, mi sto impegnando su tutti i fronti - tempo, denaro, testa, energie - per poi ritrovarmi, a volte, la sera, a chiedermi se tutto questo servirà mai davvero a qualcosa, oltre alla mia soddisfazione personale. Tra le altre cose, la mia prima e vera e più sincera ambizione, è quella di scrivere. Mi dilungherei troppo se aprissi ora l'argomento, ma se fai delle ricerche sulle possibilità per gli autori emergenti, senza prendere in considerazione tutti quei contesti in cui chiedono soldi su soldi per la pubblicazione, la conclusione a cui si giunge è: o hai qualcuno a raccomandarti, o devi aspettare la "botta di culo". Potrebbero esserci soluzioni più desolanti? Beh, io però mi rifiuto di crederci, o comunque mi rifiuto di arrendermi di fronte ad una realtà così triste.

    Tutto questo per dirti che: hai fatto assolutamente bene a cogliere questa opportunità. Attorno a noi può venir meno qualsiasi cosa - possono toglierci il posto fisso, le opportunità di lavoro, i tagli all'istruzione, qualunque tipo di schifezza; ma finché sappiamo ancora credere in noi stessi, nelle nostre capacità e soprattutto nei nostri sogni, e a questi aggrapparci con le unghie e con i denti per far sì che si realizzino, anche in minima parte, allora siamo ancora Vivi e ancora esseri umani. Dobbiamo crederci per primi noi, in noi stessi, perché potremmo restare gli unici a farlo. Quella scintilla che dici di aver sentito entrando in aula, lasciati guidare da quella, proteggila, impedisci che si spenga.

    Scusa per il commento lunghissimo, ma come ti ho detto, l'argomento mi ha presa.
    In bocca al lupo e buon lavoro ^^

    RispondiElimina
  6. @alessandra
    ebbene si, scienze umanistiche...ma non ci arrendiamo.

    @federica
    ma grazie cara!!

    @Nice
    Nice io approvo il tuo discorso, sono d'accordo e mi auguro che possa succederti ciò che di meglio la vita vorrà regalarti...qui non dobbiamo demordere...so bene che la vita di un autore non è facile e dai discorsi che la primavera passata ho ascoltato durante un corso sempre nell'ambito editoriale da parte di redattori e editor, vedere qualcosa pubblicato è davvero difficilissimo...ma non sarò certo io a dirti di mollare...la specialistica in Editoria e Scrittura eh? siamo tutti nella stessa barca...ma quando ci sono belle persone è piacevole comunque...:-)

    RispondiElimina
  7. Che bello, sono felicissima per te! E' poco che ci conosciamo, ma per quel poco mi hai trasmesso solo sensazioni positive!! Ti faccio il mio in bocca in lupo perchè questa esperienza possa darti il massimo e aprirti le porte di un futuro bellissimo!

    RispondiElimina
  8. Cara Fragola, io ti capisco benissimo, e a quanto pare siamo in buona compagnia! Ci sono momenti in cui lo sconforto prende davvero il sopravvento, ti guardi intorno e sembra che solo tu sia ferma, mentre tutti gli altri si realizzano piano piano... penso sia controproducente tutto questo pessimismo, molto meglio tenersi occupate e buttarsi su ogni opportunità che capita, di certo male non fa! Quindi hai fatto benissimo a iniziare questo master e in bocca al lupo per tutto (a tutte!)

    RispondiElimina
  9. Seguire un master mentre si lavora è durissima. È capitato a me due anni fa. Ci vuole tenacia e voglia di arrivare in fondo.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora fortuna che non è il mio caso dato che non lavoro...:-P

      Elimina
  10. Auguri! E' bello vedere la strada aprirsi davanti ai propri occhi...

    RispondiElimina
  11. Un master in editoria... certo che accettiamo, accettiamo qualsiasi cosa pur di farlo. Bravissima !!

    RispondiElimina
  12. Quante belle notizie! Piccole e grandi, tutte foglioline per te... :-)

    RispondiElimina
  13. Dai che la ruota sta iniziando a girare!!!! Mettici l'anima in questo master. Hai fatto bene ad accettare: che vada come vada, ma almeno non avrai rimorsi.

    RispondiElimina
  14. carissima,
    non sai quanto sia felice per te!! Tu sei veramente molto molto in gamba e meriti tantissimo!
    Si vede dalle cose che scrivi, dalla tua elevatissima cultura e da ciò che ci regali sempre spaziando da perle di saggezza a ironia dei sitcoms.
    Sei speciale e quest'avventura credo sia solo un inizio per un lungo e proficuo cammino.
    Insomma.. so già che Fragolina farà grandi cose..
    con stima e affetto,
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty, sei sempre gentile...:-)

      Elimina
  15. Eheh, io ne ho due di sconti Sephora! :D

    RispondiElimina
  16. bisogna sempre accettarle le opportunità quando si presentano e bisogna non smettere mai di essere fiduciosi... ;-D

    RispondiElimina
  17. Mi stavo perdendo questo tuo importantissimo post!! Che bello, vedere che intorno a me c'è ancora del buono e del bello mi riempie di speranza!! Ti auguro il meglio! Un abbraccio!!

    RispondiElimina